Come Vendere vintage Online?

Questa è una delle domande che più abbiamo ricevuto negli anni da parte dei visitatori di Next Vintage, come si vendono i propri pezzi vintage online?

Siete in pieno decluttering e non sapete dove vendere i vostri vestiti online? Fortunatamente nel 2020 ci sono tantissime opzioni differenti e con questo articolo proveremo ad analizzarle un pò tutte insieme.

Depop

Come vendere vintage online nella community più creativa al mondo.

come vendere vintage online?

Nata e cresciuta in Italia, Depop al momento è l’applicazione più usata e conosciuta per vendere vestiti vintage online.

Depop è caratterizzata da una grande semplicità d’uso, il suo layout è molto simile a quello di instagram per cui non avrete molto imparare, ci sono gli hashtag, i luoghi, gli influencer e i vip che vendono come tutti noi, si trova sia per Android che Ios.

La scaricate sul vostro smartphone, fotografate i vostri vestiti e oggetti, impreziosite con una bella caption e siete pronti alla vendita. Vi consigliamo di farvi notare usando bene hashtag, commenti e mi piace.

Pro : 8 milioni di utenti, produce contenuti e guide, facilità d’uso, organizza eventi offline, ha un team di supporto, applicazione molto sicura.
Contro : percentuale sulla vendita abbastanza alta, grande concorrenza.

Vintag

Vintag Made Easy.

Come Vendere Vintage Online?

Vintag è un’altra applicazione con un layout molto simile a Instagram per vendere vintage online.

Anche Vintag è completamente italiana e ha due grandi differenze da Depop, la prima è che accetta in vendita solo oggetti vintage, la seconda è che si tratta di una applicazione ancora in fase di Start Up, quindi sta nascendo e crescendo in questi mesi, ciò vuol dire che ci sono ottime possibilità di crescita e visibilità organica maggiore al suo interno.

La commissione è all’8%, tra le più basse di tutti i marketplace.

Pro : App in fase di crescita, visibilità organica alta, sicurezza alta.
Contro : Rischio stallo e crescita lenta, poca visibilità.

CataWiki

La Casa d’aste online in maggior ascesa.

CataWiki è una casa d’aste online su cui vendere il proprio vintage e non solo.

Catawiki ha un funzionamento leggermente diverso dalle altre app che avete visto; innanzitutto sono delle vere e proprie aste online, per cui i vostri oggetti o vestiti sono in vendita solamente per un periodo limitato e in secondo luogo saranno soggetti ad una analisi accurata da parte di esperti del settore prima della messa online.

Gli esperti filtreranno solo le vostre cose più belle e con maggior valore di mercato, in questo modo la qualità è veramente alta e gli invenduti a un minimo.

Il sito è visitato da 15 milioni di utenti al mese da tutto il mondo.

Pro : qualità alta e grande controllo, oggetti antichi di vario tipo, non solo moda, utile per vendite di grande valore, grande sicurezza, supporto telefonico.
Contro : sconsigliato per moda e abiti non di grandi firme, commissione alta.

Ebay

Il primo sito di Aste Online.

Ebay è uno dei primi siti che ci hanno permesso di vendere vintage online, uno dei siti pioneri di internet.

Tramite Ebay si possono vendere i propri vestiti e oggetti vintage con un sistema di aste, una volta caricate i propri prodotti si sceglie un prezzo minimo di partenza e si da il via all’asta. Tra le tante opzioni si trova anche la possibilità di vendere subito a un prezzo precedentemente deciso.

Ormai è saturo di qualsiasi cosa, ma con un pò di pratica e con il prodotto giusto si riescono ancora a fare delle belle vendite.

Pro : tanti strumenti che aiutano alla vendita online, community immensa, sistema di feedback che aiuta sia il venditore che l’acquirente, supporto clienti e sicurezza altissima.
Contro : tariffa abbastanza alta e sovraffollamento.

Etsy

Marketplace di oggetti fatti a mano, vintage, unici e personalizzati.

Etsy è il più grande marketplace che si trova online, non abbiamo dubbi che in qualche sessione di shopping online ci sarete capitate, ci si trovano oggetti artigianali di tutti i tipi ed è uno dei siti più visitati al mondo.

La cosa che però non è subito chiara ai visitatori è che tramite Etsy si può vendere vintage online direttamente i propri vestiti e oggetti. È molto semplice, basta registrarsi e si può iniziare a vendere abbastanza velocemente. A differenza dagli altri ha una piccola tassa di inserzione, ma la commissione è minore.

Pro : tanti strumenti che aiutano alla vendita online, grandissima community, c’è anche la possibilità di avere un account plus e pubblicizzare i propri prodotti
Contro : ha una piccola tariffa di inserzione, si trovano moltissimi prodotti nuovi in stile retro più che vintage.

Subito.it

Compra e vendi vicino a te.

Subito.it è un sito di vendita online tra privati, fondamentalmente mette in comunicazione direttamente il venditore e il compratore, lasciando a loro la trattativa.

Rispetto ai siti elencati precedentemente non ci sono commissioni di spesa di nessun tipo, purtroppo questa modalità è leggermente più rischiosa a causa della presenza di malintenzionati, per cui se vedete degli oggetti in vendita a prezzo troppo basso, se qualcuno vi sembra leggermente shady è meglio lasciare perdere, segnalate al sito e cercate o vendete a qualcun’altro.

Non è conosciutissimo per il vintage, ma le visite sono talmente tante che se avete pezzi appetitosi non rimarranno invenduti.

Pro : nessuna spesa di commissione, possibilità di fare scambi di persona, ricerca geolocalizzata.
Contro : maggiori rischi, poca tutela da parte del sito.

Facebook Marketplace

Prova a vendere vintage online direttamente su Facebook.

Facebook lo conosciamo tutti. All’inizio del 2019 ha aggiornato il suo marketplace dove potete trovare di tutto e un pò.

È un mare magnum, ci si trova veramente qualsiasi cosa e in qualsiasi stato, maggiormente ci si trovano oggetti e mobili vintage, ma anche vestiti, magliette sportive e bijoux.

Più che un marketplace si tratta come con Subito di una bacheca di annunci per scambi tra privati e qui purtroppo sta il problema, non essendo regolamentato ci sono dei rischi soprattutto in fase di acquisto.

Pro : nessuna spesa di commissione, buona visibilità, ricerca geolocalizzata, facile promozione attraverso il proprio profilo.
Contro : Rischi in quanto scambio tra privati non regolamento, poca tutela da parte del sito.

Foto e video della scorsa edizione

L’ultima edizione di Next Vintage è ad Ottobre 2019, siete riusciti a venire?In alternativa vi lasciamo un recap con video e foto di come è andata.

Quando è in programma la prossima edizione?

Ricapitoliamo tutte le informazioni che vi abbiamo fornito

La prossima edizione di Next Vintage, si terrà sempre al Castello di Belgioioso in provincia di Pavia e le date sono dal 15 al 18 Maggio 2020.

Hai paura di dimenticartene e di conseguenza perderti la fiera vintage più attesa d’Italia?

Non c’è problema, abbiamo diversi canali di comunicazione, i nostri profili social

Iscriviti alla nostra newsletter

Newsletter

La nostra newsletter è il modo migliore per rimanere connessi al Castello e alle iniziative che organizziamo!

Promettiamo riservatezza e offerte speciali

Iscriviti alla nostra newsletter