Mostre d’arte al Castello 2018-09-28T15:15:11+00:00

MOSTRE D’ARTE IN CASTELLO

“NUOVI” SPAZI ESPOSITIVI A BELGIOIOSO

Dalla primavera 2016 abbiamo aperto il nostro nuovo ufficio, questo ufficio oltre ad essere un opera di recupero di una vecchia parte del Castello ci permette di utilizzare una parte del piano terra del Castello per mostre ed esposizione di tipo più artistico.

I più attenti sono già stati qua a visitare le mostre che abbiamo organizzato, tutte in collaborazione con la Bezuga di Giuliano Allegri.

LA PRIMAVERA DI GUTTUSO

2 – 17 APRILE 2016

L’ultima grande opera di un maestro indiscusso del Novecento artistico italiano torna a svelarsi in un grande evento al Castello di Belgioioso. Sarà, infatti, esposta al pubblico la grande tela che Renato Guttuso dedicò alla rilettura poetica e pittorica della Primavera di Botticelli, divenuta icona indiscussa del Rinascimento italiano

L’opera, appartenente ad una importate collezione privata italiana, verrà ospitata in una sala della rinnovata area espositiva del Castello che conferma, così il proprio ruolo di punto d’incontro privilegiato tra la domanda e l’offerta di grandi eventi culturali e artistici.

VISITA IL SITO

TERRAMATER

12 GIUGNO – 31 LUGLIO 2016

Anticipata dalla performance del SEMINATORE la visione artistica di Marilena Sassi irrompe in castello, arricchendo le rinnovate sale espositive del versante dell’arte contemporanea.

Curata da Giuliano Allegri e organizzata da Ente Fiera, la mostra antologica si avvale di un significativo corpus di opere per consentire ai visitatori, fino al 31 luglio, un’ampia e articolata panoramica sulla pittrice, scultrice, fotografa e performer parmense.

VISITA IL SITO

ITINERARI DELLA GRAFICA

3 – 18 DICEMBRE 2016

Molti grandi nomi della storia dell’arte contemporanea hanno dedicato parte della loro esperienza artistica alla grafica e al multiplo d’autore. Anzi, per alcuni di loro (è il caso ad esempio di Mirò o di Giorgio Morandi), è stata proprio l’arte grafica ad aver reso peculiare ed esclusivo il loro percorso creativo.

Non è facile fare grafica a livelli alti: richiede tecnica, vocazione e, soprattutto, la fine professionalità dello stampatore. Lo può ben testimoniare Giuliano Allegri che, nella sua bottega fiorentina (la galleria La Bezuga) ha curato prestigiose edizioni d’arte.

Nomi illustri, opere ormai entrate nella storia del segno inciso e stampato. Tracce preziose che ora riemergono in questa mostra, ospitata negli spazi prestigiosi del Castello di Belgioioso

VISITA IL SITO

ARTISTI DALLA PITTURA COLTA

4 FEBBRAIO – 12 MARZO 2017

Saranno esposte opere di Alberto Abate, Carlo Bertocci, Ubaldo Bartolini, Lorenzo Bonechi ovvero quattro delle figure di artisti più coerenti, pur con significativi distinguo stilistici, al tracciato della Pittura Colta così come l’aveva immaginato Italo Mussa.

Il ricco volume-catalogo contiene i testi critici di Giovanna Giordano (compresa una preziosa testimonianza sulla figura di Mussa) oltre a due ampie interviste-dialogo di Fabrizio Guerrini, giornalista e esperto d’arte, con gli artisti Carlo Bertocci e Ubaldo Bartolini che indagano il rapporto tra il loro lavoro creativo e quello d’analisi e riflessione teorica del critico.

VISITA IL SITO

EMILIO CAVALLINI, OLTRE LA TELA

21 OTTOBRE – 26 NOVEMBRE 2017

Nasce tutto da un filo, il filo di nylon usato per le calze delle donne che Emilio Cavallini per primo colora, partendo dal bianco e nero con disegni, geometrie, pois e infinite variazioni.

È una vera rivoluzione nel campo della moda, il suo laboratorio diventa una grande azienda, le nuove macchine industriali tolgono fatica al lavoro, ma a volte spezzano il filo, metri su metri di materiale inservibile finiscono in magazzino dentro sacchi, materiale da distruggere o gettare, ma il Maestro non getta le sue creature, sa già che un giorno questo materiale in qualche modo diventerà utile.

VISITO IL SITO

LUIGI FONDI, SCULTORE

01 SETTEMBRE – 23 SETTEMBRE

Leoni, gatti, persino galline e colombi come fossero grottesche strappate dai muri di Villa Madama a Roma dove, nel Cinquecento, Giulio Romano recuperò e rielaborò le forme fantastiche e surreali della Domus Aurea dell’imperatore Nerone.

C’è il passato che torna e si rigenera nell’opera di Luigi Fondi. Luigi Fondi, scultore e pittore, ma in fin dei conti soprattutto poeta oltre che lucido visionario. Quando lavora la pietra va alla ricerca della matrice, dell’impronta di tutti passati, assorbiti come fosse quella una spugna del tempo.

Cavalcando, pietra, ricercando, segno, forma, superfluo. Un manifesto ristretto e pregnante del suo agire d’artista. Per lui l’affrontare la materia-pietra è la ricerca di un segno che sia sintesi vera, pensiero liberato finalmente da ogni agglomerato di appendici inutili e superficiali.

VISITA LA MOSTRA

TATUATORI

21 OTTOBRE – 4 NOVEMBRE

La mostra del fotografo Andrea Mirko Colombo è un evento straordinario e insolito. L’artista ha realizzato una serie di ritratti dedicati ai più autorevoli interpreti del mondo dei Tatuaggi, nomi conosciuti e riconosciuti a livello internazionale.

La ricerca espressiva del fotografo è andata oltre alla semplice ricerca ritrattistica perché ogni scatto offre l’opportunità di avvicinare il soggetto senza alcuna maschera e in esso ritroviamo un racconto suggerito attraverso dettagli ai quali l’autore ha dato un’importanza fondamentale nell’intera lettura della mostra.

È così che dietro la sicurezza di un volto a volte si scoprono caratteristiche umane particolarmente profonde e intriganti, dove la giovane arte del tatuaggio si specchia nel linguaggio della fotografia, raccontandosi a vicenda ed offrendo, grazie alla sensibilità del fotografo Andrea Mirko Colombo un’inedita rassegna espositiva in procinto di girare l’Italia.

VISITA LA MOSTRA