Condividi con i tuoi amici!

Un altro Next Vintage è passato, abiti e accessori vintage con i simpaticissimi espositori se ne sono andati e ciò che ci rimane sono i ricordi, ricordi sempre molto divertenti, colorati e pieni di fascino, in questa era 2.0 gli abbiamo sempre dato spazio con le foto e i video da noi prodotti con l’aiuto di Andrea Lavaria pubblicandoli sul nostro sito e sui social network, per colmare in minima parte l’attesa della prossima edizione.

Con Castellinaria questo blog, pensato per informare e conversare con voi, vogliamo dare anche voce ai ricordi e ai racconti dei nostri visitatori, in particolare alle blogger che conoscono così bene sia noi che i vintagisti e arrivano a delineare un ritratto incantevole di Next Vintage :

Ho il mio primo colpo di fulmine nello spazio di Balevin dove mi innamoro perdutamente di un frac

racconta Giugizu, che ci ha riservato una tappa nel ritorno a casa dopo il suo weekend milanese e che non si è fatta intimidire dalla pioggia, invece Quasi Adatta è arrivata appena dopo l’orario di apertura e per la prima ora ha goduto di tranquillità e calma nel girare in mostra

sognare un passato fatto di gonne a ruota sotto il ginocchio, costumi da bagno che ancora lasciavano qualcosa all’immaginazione

Lady Mery Fashion Victim non è al suo primo Next Vintage e ha le idee chiare su cosa cercare in mostra

ero partita con l’idea di cercare un turbante, che questa estate sarebbe diminutivo chiamarlo must, è una moda che è ri-esplosa dopo tantissimi anni

e dopo una lunga ricerca, con anche momenti di sconforto, trova i turbanti remake di Madame S di ogni fantasia e colore, remake che viene ben fotografato da Paola conosce molto bene i nostri espositori

Ho ritrovato tra l’altro con piacere espositori che già conosco da tempo, come Dorotea Vintage, Memory Lane, Silvana Venturini, Madame Pauline, Angelo, Betty Page Boudoir e ne ho incontrati di nuovi come Balevin

espositori che sono il valore aggiunto di questa manifestazione, persone fantastiche che hanno imparato a conoscere bene anche i nostri più affezionati visitatori, è d’accordo con noi anche Emanuela che pubblica un bellissimo articolo che lascia trasparire una passione senza confini per la moda che la lega a molti vintagisti che trova a Belgioioso

l’ho scritto tante volte : sono tremendamente affascinata dalle persone, sono curiosa verso il mio prossimo

e ogni Next Vintage è così fortunata ad incontrare qualche nuovo amico, Dorothy rimane affascinata dallo stile delle donne che riescono ad indossare un total look retrò, trova nel parco e nel castello la cornice ideale per scattare delle foto

abbiamo pensato che il giardino del castello potesse essere era la location perfetta per scattare qualche foto dei nostri outfit, il mio e il suo decisamente anni ’50, una pin up attualissima.

foto che invece Giulia Cipollina scatta a casa con alcuni pezzi acquistati in mostra e spiega che

Io mi diverto a mescolarlo a capi attuali – per creare look atipici e diversi dalla massa – e a indossarlo “per intero”, quando ho voglia di giocare un po’

Tutti hanno apprezzato la mostra dedicata a Gianfranco Ferrè e i suoi abiti sculture, ben descritti da Raffaella su UAUMAG

Definirli semplicemente abiti sarebbe effimero, sono delle forme d’arte, basta guardare la geometria delle pieghe nella forma di un corpo

una espressione che riassume bene l’attenzione che tutti i blogger hanno dedicato a questa edizione primaverile di Next Vintage, cogliendo sfumature e dettagli preziosi per noi e per il pubblico.

Vi aspettiamo dal 17 al 20 Ottobre alla edizione autunnale.

Condividi con i tuoi amici!